Elezioni COA Ravenna quadriennio 2019/2022: costituzione commissione elettorale

Gentili Colleghi,
                         in vista delle elezioni del nuovo Consiglio dell’Ordine che si terranno nelle date del 24 e 25 gennaio 2019, il presidente, scaduto il termine per la presentazione delle candidature (10 gennaio 2019 ore 12), dovrà procedere alla costituzione della commissione elettorale ai sensi dell’art. 9 Legge 113/2017.
Di tale commissione dovranno far parte, oltre al presidente stesso e al consigliere segretario se non candidati, sei o più iscritti con anzianità di iscrizione all'albo non inferiore a cinque anni e che non sono candidati (quali membri effettivi). Dovranno, altresì, essere nominati almeno tre membri supplenti.
La designazione dei componenti della commissione elettorale deve essere effettuata, mediante sorteggio tra gli iscritti che abbiano manifestato la propria disponibilità.
In assenza di manifestazione di disponibilità da parte degli iscritti, il Consiglio dovrà procedere alla designazione dei componenti della commissione elettorale senza ricorrere al sorteggio, ma nel rispetto di tutte le altre formalità prescritte dalla Legge 113/2017.
Chi lo desiderasse potrà, pertanto, comunicare la propria disponibilità a far parte della commissione elettorale all’indirizzo pec segreteria@ordineavvocatiravenna.eu nel lasso temporale compreso tra il giorno 11 gennaio e il giorno 16 gennaio 2019, onde consentire la costituzione dell’organo ai sensi di legge.
Ricordiamo che, ai sensi del comma 5 dell’art. 9 Legge 113/2017, la commissione elettorale procede alla verifica delle candidature, nonché del rispetto delle disposizioni di cui agli articoli 3 e 8 della legge e sovraintende a tutte le operazioni elettorali, nonché alle ulteriori attività connesse sino alla proclamazione degli eletti.
E'coadiuvata, per la sola fase dello spoglio delle schede elettorali, da un numero di scrutatori non inferiore a quattro, scelti al di fuori dei componenti del Consiglio tra coloro che non si sono candidati e nominati (cfr. art. 12 comma 4 lett. d).  
Con i migliori saluti
Il Consiglio