Giudici Di Pace - Proclamazione dello sciopero nazionale per 4 settimane a partire dal 15 maggio e sino all'11 giugno 2017

Gentili Colleghi,

 Vi alleghiamo il comunicato dell’Unione Nazionale Giudici di Pace e dell’Associazione Nazionale Giudici Di Pace con la proclamazione dello sciopero nazionale per 4 settimane a partire dal 15 maggio e sino all'11 giugno 2017.

Le organizzazioni  hanno precisato che lo sciopero  rispetterà le forme e le modalità previste dal codice di autoregolamentazione; che di seguito Vi riassumiamo (senza i commenti e le annotazioni degli estensori riportati nel comunicato stesso):

“a) i giudici di pace assicureranno, durante tutto il periodo dello sciopero, la tenuta di una sola udienza a settimana ….;

b) tutte le altre attività giudiziarie ed amministrative resteranno sospese, ivi comprese, in via esemplificative, la redazione ed il deposito delle sentenze e dei decreti ingiuntivi, dovendosi ritenere ogni termine imposto dalla legge e dal CSM, …… come parimenti sospeso;

c) per l’intero periodo i giudici di pace si asterranno, altresì, dalla partecipazione ai corsi di formazione, distrettuale e nazionale, nonché da ogni altra attività legata al proprio ufficio.

Verranno garantiti solo gli atti indifferibili ed urgenti previsti dal codice di autoregolamentazione dello sciopero, come approvato dalla CGSSE”
Vi precisiamo, altresì, che il suddetto comunicato è stato diramato dal Consiglio Giudiziario e, poi, dal Tribunale di Ravenna, senza alcuna nota a  commento.
Per tale ragione, in caso di necessità o dubbi circa la gestione delle udienze (in particolare) è opportuno rivolgersi direttamente alle cancellerie degli Uffici del Giudice di Pace.

Vi terremo aggiornati rispetto ad ogni ulteriore notizia o novità.

Con i migliori saluti.

Il Consiglio