Legge 23 giugno 2017, n. 103

Riforma Orlando

Gentili Colleghi,

sulla Gazzetta Ufficiale n. 154 del 4 luglio 2017 è stata pubblicata la Legge 23 giugno 2017, n. 103, Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario (Cd. Riforma Orlando).

La legge è in vigore dal 3 agosto 2017 ad eccezione del comma 81 (che detta speciali disposizioni per i commi 77,  78,  79  e  80).

Il provvedimento contiene una serie di importanti novità in riferimento:

-        al codice penale (es. introduzione della causa di estinzione del reato per condotte riparatorie, inasprimenti sanzionatori per alcuni reati contro il patrimonio nonché per il reato di scambio elettorale politico mafioso e ampia riforma della disciplina della prescrizione);

-        al codice di procedura penale (es. incapacità irreversibile dell’imputato di partecipare al processo, disciplina delle indagini preliminari e del procedimento di archiviazione e dei riti speciali e sulle impugnazioni)

-        all’ordinamento penitenziario (accesso alle misure alternative e ai benefici penitenziari, incremento delle opportunità di lavoro retribuito sia interno che esterno nonché di attività di volontariato)

-        all’organizzazione dell’ufficio del pubblico ministero.

La legge 103 inoltre delega inoltre il Governo ad adottare una serie di decreti legislativi nelle seguenti materie:

- modifica della disciplina del regime di procedibilità per taluni reati;

- modifica della disciplina delle misure di sicurezza personali;

- riordino di alcuni settori del codice penale;

- la revisione della disciplina del casellario giudiziale;

- riforma della disciplina in materia di intercettazione di conversazioni o comunicazioni;

- riforma della disciplina in materia di giudizi di impugnazione;

- riforma dell’ordinamento penitenziario.

Per favorire una migliore ed immediata verifica alleghiamo il testo della legge e alcuni file con le specifiche modifiche a ciascuno dei codici.

Con i migliori saluti.

Il Consiglio.