XXXIII Congresso Nazionale Forense

Congresso Nazionale Forense e avviso di convocazione del seggio elettorale per l’elezione dei rappresentati distrettuali all’O.C.F.

Gentili Colleghi,nei giorni 6, 7 e 8 ottobre 2016 si è tenuto a Rimini il XXXIII Congresso Nazionale Forense, al quale l'Ordine di Ravenna ha partecipato con i  tre delegati (oltre al Presidente) eletti in occasione dell'assemblea tenutasi lo scorso 19 luglio 2016.Il Congresso, chiamato a deliberare in merito all'attuazione dell'art. 39 comma 3  della Legge n. 247/2012 (3. Il congresso nazionale forense delibera autonomamente le proprie norme regolamentari e statutarie  ed elegge l’organismo chiamato a dare attuazione ai suoi deliberati.) ha approvato una mozione che  comporta un’integrale riscrittura delle norme statutarie del Congresso Nazionale Forense, con l'abrogazione delle precedenti e la definizione di un nuovo organo di rappresentanza dell’Avvocatura. Secondo le nuove norme statutarie (ved. allegato) la funzione di rappresentanza “politica” del Congresso Nazionale Forense sarà ora affidata ad un organismo elettivo denominato Organismo Congressuale Forense (O.C.F.), con il compito di dare attuazione ai deliberati congressuali.Il Congresso ha, altresì, discusso e votato nella giornata del 8 ottobre circa 25 mozioni sui temi della giustizia e della tutela dei diritti fondamentali.


***   ***   ***

In forza del disposto del nuovo Statuto congressuale, l’Ordine di Bologna ha convocato il seggio elettorale per l’elezione dei 3 rappresentanti del ns. Distretto all’O.C.F., che avrà luogo venerdì 21 ottobre, dalle ore 12 alle 17 presso la sede del Consiglio dell’Ordine di Bologna.
A termini del nuovo Statuto segnaliamo che:
- l’elettorato attivo spetta ai soli Delegati congressuali (allo scorso Congresso di Rimini) degli Ordini del Distretto;
- l’elettorato passivo spetta a ogni avvocato iscritto in uno degli albi ed elenchi speciali degli Ordini del Distretto, che non abbia riportato, negli ultimi cinque anni, una sanzione disciplinare esecutiva più grave dell'avvertimento;
- i candidati devono presentare la propria candidatura al Presidente del Consiglio dell’Ordine Forense di Bologna, quale Ordine distrettuale (esclusivamente tramite pec da inviare all’indirizzo: consiglio@ordineavvocatibopec.it), almeno 24 ore prima dell’inizio delle operazioni elettorali, indicando le proprie generalità, la data di iscrizione all’albo, gli indirizzi di studio, di posta elettronica certificata e di posta elettronica ordinaria, i numeri di telefono, telefax e cellulare;
- il seggio elettorale è convocato dal Presidente del Consiglio dell’Ordine Forense di Bologna, quale Ordine distrettuale, che lo presiede e che è coadiuvato, con funzioni di segretario verbalizzante, dal Delegato distrettuale con minore anzianità di iscrizione all’albo;
- ogni Delegato può esprimere nella scheda elettorale fino a un massimo di due preferenze di voto.
 All’esito delle operazioni elettorali si procederà, senza soluzione di continuità e in seduta pubblica, allo scrutinio delle schede di votazione e alla proclamazione degli eletti.
 L’avviso di convocazione del seggio elettorale, le istruzioni per lo svolgimento delle operazioni elettorali e lo Statuto e il Regolamento del Congresso Nazionale Forense e dell’O.C.F.  sono pubblicati sul sito internet dell’Ordine.

Il Consiglio