EMERGENZA SANITARIA: DISPOSIZIONI DEL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI RAVENNA E DEL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA

Decreto del Presidente del Tribunale n. 16/2020 e disposizioni del Procuratore della Repubblica del 24.02.2020

Si pubblicano il decreto n. 16/2020 del Presidente del Tribunale di Ravenna 24/02/2020 e la comunicazione in pari data del Procuratore della Repubblica di Ravenna, con i quali è stato disposto:
- il rinvio d’ufficio, fino alla data del 1° marzo 2020 di tutte le udienze civili e penali, con esclusione delle udienze e riti ivi indicati; 
- la sospensione, salvo casi urgenti, dell’attività di asseverazione di perizie, rinuncia e accettazione di eredità;
- l’accesso al Palazzo di Giustizia esclusivamente per attività urgenti e indifferibili, nonché per il deposito di atti in scadenza;
- il rigoroso rispetto del deposito telematico degli atti, delle istanze e di eventuali offerte d’acquisto, con riferimento ai procedimenti civili, esecutivi e concorsuali;
- l’istituzione, per il deposito cartaceo dei soli atti urgenti civili e penali, di punti di ricezione all’interno del Palazzo di Giustizia, specificamente indicati nel decreto e nella comunicazione del Presidente del Tribunale e del Procuratore della Repubblica, nelle quali sono pure indicati gli orari.
Si invita ad una attenta lettura ed esame dei provvedimenti sopra citati.
Si pubblicano altresì il testo del DL n. 6 del 23.02.2020 in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e l'ordinanza contingibile ed urgente n. 1 del 23.02.2020 emessa dal Ministro della Salute d'intesa con il Presidente della Regione Emilia Romagna.


Ravenna, 24 febbraio 2020

      Il Presidente
Avv. Sergio Gonelli